Storie di Organizzazioni Positive. Habitissimo

Felicità e lavoro

Il nostro viaggio tra le organizzazioni positive italiane non si è concluso con la pubblicazione del libro ma continua perché sappiamo che l'Italia è piena di buone pratiche che aspettano solo di essere raccontate. E' per questo che continuiamo a mapparle. Se anche tu lavori in un'organizzazione positiva, raccontaci la tua storia!

Habitissimo.it

habitissimo.it è un portale che mette in comunicazione privati che vogliono ristrutturare casa, con professionisti della ristrutturazione al fine di agevolare l'incontro domanda-offerta, aiutando, così, i professionisti a trovare lavoro ed i privati ad arginare lo "stress" che implica una ristrutturazione.

Alla domanda: Quali sono le caratteristiche della tua organizzazione che secondo te la rendono “positiva? Denise, che lavora nel dipartimento SEO Italia e ci ha segnalato questa storia, risponde:

“Il primo valore della nostra azienda è l'attitudine positiva. Abbiamo una responsabile della felicità che si occupa delle risorse umane ed insieme al suo dipartimento, organizza corsi, meeting, iniziative divertenti che uniscono tutti i dipartimenti (siamo 250 impiegati) e ci aiutano a lavorare in armonia, mantenendo la serenità, nonostante lo stress giornaliero che comporta il lavoro stesso. Inoltre, abbiamo spazi che ci permettono di "staccare la spina", lavorare meglio e rendere di più. Tavolo da ping pong, biliardino, play station e sala riposo, sono solo alcune delle diversioni a disposizione."

Una delle iniziative positive che Denise ha voluto condividere con noi è il suo progetto "Retrattissimo", nato per caso un giorno in cui era poco ispirata ed aveva bisogno di trovare idee nuove per poter rendere al meglio ed ottenere migliori risultati lavorativi.

"Iniziai a disegnare e, non sapendo cosa disegnare, mi suggerirono di fare un ritratto ad un mio compagno. Ne venne fuori una divertente caricatura che fece scaturire commenti e molte richieste di ritratti da parte degli altri compagni.
Così pensai che sarebbe stata una buona idea estendere a tutta l'impresa questa iniziativa, al fine di creare unione tra dipartimenti, conoscere le peculiarità di ogni persona per poter, poi, introdurre nel disegno stesso dei dettagli che "raccontano" le passioni o le caratteristiche caratteriali dei raffigurati.

Non essendo un'artista, i ritratti sono tutt'altro che perfetti, ma hanno quel qualcosa che rendono felice chi lo riceve, cambiando la giornata e strappando un sorriso. È proprio questa la filosofia di fondo: "donare un momento in cui anche la persona più timida è protagonista per un giorno". 

L'iniziativa ha avuto subito moltissimi riscontri. È stato quindi coniato anche un soprannome: "Picasseo", acronimo dei nomi di Picasso + Seo (il dipartimento di cui Denise fa parte) ed una pagina instagram (www.instagram.com/retratissimo/) in cui sono raccolte tutte le foto delle varie "vittime del giorno".

È un'azione semplice che richiede a Denise un disegno che riesce a fare negli ultimi 5 minuti di ogni giorno, con una classica penna 4 colori ed un foglio di carta riciclata (perché in Habitissimo amano rispettare la natura), ma capace di generare grande valore ed energia perché ormai, a fine giornata tutti aspettano di essere colti di sorpresa, sperando di essere i "prescelti".

Qual è il senso di questa iniziativa?

Il progetto di Denise ci racconta di come ogni persona, ogni giorno, al di là dei ruoli predefiniti o di ciò che uno generalmente pensi si possa o non si possa fare, è in grado invece di fare la differenza partendo da sé, dalle proprie passioni e da semplici gesti che possono innescare circoli virtuosi di influenza positiva e contagiare gli altri. 

E i benefici sono enormi, per se stessi e per l'organizzazione. Questi sono i vantaggi che ha identificato Denise grazie al suo progetto:

  • Ritrovare la creatività e l'ispirazione per poter apportare nuove idee a lavoro. Impegnarsi in altre attività apparentemente non direttamente legate al lavoro, aiuta la produzione stessa, perchè nel momento in cui ci si distacca dai compiti si riesce a trovare la lucidità necessaria per ritornare a produrre.
  • Personalizzazione. La moltitudine aliena è controproducente per tutti: non siamo numeri, siamo persone con fisionomie, caratteri e passioni ed è quello che il ritratto stesso trasmette.
  • Premio. Dare importanza ad una persona al giorno, magari a colui che ha fatto qualcosa per l'azienda o ha ottenuto un risultato meritevole, innesca una maggior motivazione verso il risultato.
  • Generare felicità. Donare un sorriso al diretto interessato e all'intorno, crea un momento di condivisione che consente anche di sdrammatizzare nei momenti difficili (magari consegnando il ritratto a chi ha avuto una giornata non facile)
  • Unire. Essendo in tanti e divisi in un unico edificio, non ci si conosce tutti. Con il ritratto e la condivisione su instagram, riesco a fare un profilo del collega e far conoscere le sue passioni.
  • E infine, ma non per importanza, è un ottimo modo per scaricare la tensione a fine giornata!

Se vuoi sapere di più su Habitissimo: www.habitissimo.it