Privacy Policy
20 Lug 2016

KOMATSU – BENESSERE E FELICITA’ IN AZIENDA

IMG_8784Un percorso altamente customizzato per portare la Scienza della Felicità tra le linee di produzione di chi sa che performance, passione e sfida sono ingredienti quotidiani con cui confrontarsi.

Abbiamo disegnato un percorso  ad hoc per coinvolgere le prime e seconde linee manageriali in un momento di alta formazione con l’obiettivo di infondere nuova linfa e nuovi stimoli, «risvegliare» e rafforzare le risorse interiori dei propri Dirigenti per generare benessere in se stessi e nei propri team.

Durata: Workshop di 4 ore  a rotazione sulle prime linee manageriali

 

 

Vedi l’intervista al Direttore HR di Komatsu Italia intervista

Per saperne di più: vedi il caso

CasoKomatsu1

Komatsu-2

 

 

 

 

 

 

 

 

Per saperne di più:

I TRE PRINCIPALI FOCUS COMUNICATIVI DELLA LA FELICITA’ IN AZIENDA

LE PERSONE AL CENTRO

Il modo migliore per dimostrare ai propri collaboratori che l’azienda li considera veramente «al centro» è riconoscere il loro essere «persone non risorse». Parlare di felicità significa riconoscere il valore dell’essere umano, con tutto il suo bagaglio di emozioni, sensibilità, bisogni esistenziali che non si possono tenere semplicemente «separati» dalla sfera lavorativa ma vanno consapevolmente gestiti come leve funzionali alla motivazione e alla performance.

INNOVAZIONE MANAGERIALE

Parlare di felicità non significa voler afferrare qualcosa di sfuggevole, filosofico, fuori contesto, new age o che va semplicemente «di moda», ma adottare un approccio pragmatico e scientifico, oltre che innovativo, per supportare le persone a cambiare in modo sostenibile, lavorare insieme, allenare i loro talenti, passando «dalla gestione delle risorse umane al people care». Tale approccio sta realizzando significativi risultati  – in termini di fiducia verso l’azienda, aumento di produttività e profittabilità – nelle organizzazioni che in tutto il mondo lo hanno già adottato.

PEOPLE CARE

Parlare di felicità significa in sostanza mettere al centro il benessere, la salute e l’integrità delle persone, elementi da cui derivano la resilienza, l’adattabilità e la creatività,  ossia le competenze necessarie a garantire alle organizzazioni la sopravvivenza e il successo nell’attuale contesto di business.