Ti racconto chi sono

Sono un professionista che aiuta le organizzazioni a leggere sia i numeri che le persone. Sono riuscito, attraverso la scienza della felicità e lo studio delle organizzazioni positive, a realizzare una chiave di lettura diversa della mia precedente professionalità di CFO. Tale figura si è evoluta, arricchita di contenuti, fino a farla diventare un “CFO+”. Una nuova figura del panorama manageriale in cui accanto a competenze “HARD” di tipo numerico si affiancano quelle “SOFT” legate alle persone, alle loro emozioni, al loro benessere organizzativo. Questa evoluzione è stata anche facilitata dal percorso di Counseling che ha portato ad ulteriore affinamento la voglia di poter essere di aiuto in modo diverso alle organizzazioni. Come “CFO+” mi occupo anche di formazione sui temi legati alla scienza della felicità e del counseling con l’intento di far capire agli imprenditori che possiamo lavorare in modo diverso trovando un equilibrio nei numeri e con le persone, tra fatturato e costi del personale.

Le cose che mi riescono propio bene

# Scienza della Felicità
# Psicologia Positiva
# Psicologia centrata sulla persona//Psicologia della Gestalt
# Intelligenza emotiva
# Amministrazione
# Controlling
# Finance
# Revisione

Far capire alle persone che possiamo lavorare in modo diverso rispetto alla modalità attuata finora.

Il progetto a cui ho dato vita come Genio Positivo®


EDUCARE ALLE ORGANIZZAZIONI POSITIVE

Il mio prototipo si è sviluppato attraverso la presentazione del paradigma delle organizzazioni positive seguendo il flusso metodologico W.I.F.I.
Attraverso una serie di slides ed esercizi sono partito dalla concettualizzazione di quelli che sono i numeri dell’infelicità al lavoro per far comprendere il motivo alla base di una interruzione e cambio dell’attuale modello organizzativo. Ho portato poi in figura i motivi per cui bisogna alimentare il nuovo paradigma organizzativo positivo ed influenzare le persone inserite in questi contesti positivi attraverso consapevolizzazioni che diventino pratiche virtuose di positività condivisa. E’ stata una bella esperienza in cui verificare il livello di competenze raggiunto sperimentadomi di fronte ad un pubblico maturo (>50 anni) di ingeneri.

A quale bisogno risponde e a chi si rivolge?

Risponde al bisogno di lavorare in modo diverso nel contesto di un passaggio storico di fase che stiamo vedendo e che tutti gli indicatori macroeconomici indicano. Il Target nel mio caso è stato un gruppo di Temporary Managers che si pongono come attori del cambiamento nell’ambito del progetto loro affidato in azienda.

Che aree di conoscenza sviluppa?

  • Consapevolezza
  • Organizzazioni Positive
  • Scienza della Felicità


Luca Gandolfi

Genio Positivo®

mail: info@gandolfiluca.it
web: www.gandolfiluca.it