Come portare la felicità al lavoro?

Numerosi studi scientifici ormai dimostrano che la felicità è una competenza che può essere allenata e che impatta sui risultati (alcuni li vedi qui a fianco). Per portare la felicità al lavoro è necessario decidere di mettersi in gioco, perché è un percorso fatto di pazienza, cura e coraggio. La felicità è un tema che accende la pancia, i percepiti e i giudizi e questo accade in automatico. Non siamo abituati a far entrare queste parole al lavoro (certe volte non ce lo concediamo in generale). Parlare di felicità al lavoro lo si trova invasivo, incoerente (“tu che mi generi stress vuoi insegnarmi ad essere felice?”), fuori contesto. Siamo stati educati a modelli e stili che separavano vita e lavoro ed ora non è facile (come sempre) cambiare schema. Ma c’è di più, spesso si affronta questo tema in modo superficiale, “perché va di moda e bisogna farlo”. Questo approccio porta con sé il seme dell’incoerenza, fa arrabbiare le persone e si traduce in costi inutili per tutti (economici ed emotivi). Ecco perché bisogna mettere in conto di essere “sfidati”, e perché no, rallentati da chi si occupa in modo serio di questi temi.

PROGETTI

Cos’è una Org+?

Ti sei mai chiesto quanto costa l’infelicità al lavoro? Il 65% dei lavoratori afferma di non sentirsi apprezzato e le aziende con bassi livelli di engagement registrano cali del fatturato del 32,7%. E quanto paga invece, secondo te, la positività? Le ricerche condotte da istituti come Gallup e Greenberg ci dicono che una cultura positiva determina + 300% innovazione e + 31% di produttività. Le scienze, soprattutto, oggi ci guidano nel delineare il percorso per costruire luoghi di lavoro in grado di attivare la chimica della positività che fa stare bene e fa fiorire le persone, e abbassare invece quella della negatività, che causa stress e tensioni spesso inutili e inefficaci. La cultura della positività è quindi una leva critica per manager e leader che vogliono garantire successi a lungo termine, crescita, stabilità e vantaggi competitivi per le proprie organizzazioni.

APPROFONDISCI

Impatto generato

Se le formiche si mettono insieme, possono spostare un elefante.

22830IMPATTO GENERATO
COPIE VENDUTE PERSONE FORMATE PERSONE RAGGIUNTE

Si può diventare una Org+?

Devi sapere che le organizzazioni positive esistono e non sono solo aziende, ma anche scuole, ospedali e amministrazioni pubbliche, cioè sistemi, luoghi di lavoro e di relazione che hanno scelto di investire realmente sul benessere. Queste organizzazioni esistono già anche qui in Italia e nel libro le abbiamo incontrate e raccontate. Abbiamo scelto infatti di parcheggiare per un attimo gli esempi che ci arrivano da oltreoceano o dal nord europa e raccontare casi concreti e positivi italiani perché riconoscerli come vicini e simili a noi può ispirarci e rendere questo modello possibile. Anche se il futuro del mondo del lavoro ci appare sempre più incerto e complesso, salendo sulle spalle dei giganti, ossia delle scienze, oggi possiamo guardare lontano e contribuire e a ridisegnare la nostra società intorno ai principi della positività e del benessere.

APPROFONDISCI

E se volessi fare qualcosa anch’io?

Parliamone! Quello che ci interessa è essere riuscite a trasferirti che diventare un’organizzazione positiva è un vero e proprio processo di cambiamento culturale.  Dalle scienze derivano direttamente le tre leve per costruire organizzazioni positive: uno scopo forte e condiviso che trascende gli interessi individuali; una leadership diffusa e positiva; la coerenza tra tutte le dimensioni organizzative: scopo, cultura, comportamenti, processi, procedure, ambienti e routine.  Lavorare su queste tre dimensioni è quindi un percorso in cui è fondamentale il coinvolgimento del board, degli imprenditori, dei top leader dell’organizzazione, bisogna cioè scegliere consapevolmente. Da dove partire dunque?

CHIAMACI SE…

Sono un professionista posso essere utile anche io al progetto?

Certo che sì! Sappiamo e sperimentiamo ogni giorno che intorno a noi esiste una ricchezza straordinaria di idee e professionalità capaci di creare valore in ogni ambito della nostra società e siamo consapevoli che il nostro sogno può realizzarsi soltanto mettendo insieme competenze, anime, idee, visioni e intelligenze diverse. Siamo quindi felici di poter conoscere e aggregare chiunque si riconosca nei nostri valori e nella nostra vision.

IL NETWORK